A.L.I.C.E. onlus
blog & news

Aosta tra i primi ospedali in Italia per il trattamento acuto dell'Ictus Cerebrale

L'Ospedale di Aosta è risultato tra i primi  in Italia per il trattamento trombolitico dei pazienti affetti da Ictus Cerebrale Ischemico. I dati sono stati presentati a Napoli lo scorso 2 Marzo  dal coordinatore italiano per il  registro internazionale  della trombolisi  in occasione del congresso nazionale sull'ictus organizzato dall'Italian Stroke Organization. Dai 10-12  pazienti trattati in media  dal 2012 al 2015 siamo passati nel 2016 a 27 pazienti, con un incremento del  130% circa. L'aumento dei casi era già stato segnalato a Ottobre in occasione di un convegno SIN-SNO sul tema svoltosi a Torino  e che era stato anche premiato come miglior poster.  Questi risultati, ha detto il dr. Giuseppe D'Alessandro, responsabile del reparto di Neurologia e Unità Ictus dell'Ospedale Parini di Aosta, che  probabilmente miglioreranno ancora nel corso del 2017, considerato che in questi primi due mesi ne abbiamo già trattati 10, quindi potrebbero essere circa 60 quelli stimati nel 2017, sono stati ottenuti a partire dal secondo semestre del 2016, cioè da quando è responsabile della struttura,  e grazie al lavoro di squadra che ha coinvolto il personale sanitario afferente a diverse strutture aziendali e nello specifico 118, Pronto Soccorso, Rianimazione, Radiologia, Chirurgia Vascolare e Neurologia. Nondimeno l'applicazione del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale, inclusi i vari incontri di audit organizzati col personale delle strutture sopraindicate, e la campagna informativa sul riconoscimento precoce dei sintomi d'esordio dell'Ictus condotta da ALICe l'Associazione per la Lotta all'Ictus Cerebrale hanno contribuito pesantemente al raggiungimento di tali risultati. Naturalmente tutto ciò è stato possibile grazie alla dotazione tecnologica presente nell'Ospedale Parini e alla competenza del personale sanitario.