A.L.I.C.E. onlus
blog & news

Alice Valle d'Aosta aderisce alla VII edizione della giornata mondiale contro l'Ictus cerebrale


Alice VDA Onlus aderisce alla VII giornata mondiale dell'ictus cerebrale proclamata dalla WSO per sabato 29 Ottobre 2011. Per l'occasione l'associazione ha organizzato una giornata di sensibilizzazione e di raccolta fondi per Domenica 6 Novembre p.v. I volontari di Alice saranno presenti in piazza Chanoux dalle 8.30 alle 13.30 con una tenda messa a disposizione dall'ANA (Associazione Nazionale Alpini). Le persone interessate potranno essere sottoposte a misurazione gratuita della pressione arteriosa e della fibrillazione atriale, due condizioni tra le principali cause di ictus cerebrale. La fibrillazione atriale è una aritmia cardiaca molto frequente nella popolazione generale dopo i 60 anni (oltre il 10 della popolazione ne è affetta dopo gli 80 anni) ed è la principale causa di ictus cerebrale dovuto ad embolia. Il rischio di aver un'embolia è legato all'età e alla presenza di altri fattori tra cui l'ipentesione e può arrivare an che fino al 10% annuo. E' molto importante riconoscere questa aritmia non solo perchè nelle persone che ne sono affette il rischio è alto, ma sooprattutto perchè è disponibile una terapia anticoagulante che riduce tale rischio fin quasi all'80%. Tra l'altro, agli inizi del 2012, è già presente per altre indicazioni, dovrebbe ottenere l'autorizzazione ministeriale e quindi il rimborso da parte del SSN un un uovo farmaco anticoagulante che non richiederà più, a differenza di quelli usati attualmente, quali il Sintrom e il Coumadin, il controllo periodico dei valori della coagulazione. Questa semplificazione migliorerà ulteriormente la qualità della vita delle persone e favorirà l'uso del farmaco perchè più facile da utilizzare.
La presenza in piazza sarà per coloro i quali vogliono sostenere le attività svolte dall'associazione l'occasione per donare 5 euro in cambio di un sacchetto di buone castagne valdostane. Il ricavato sarà utilizzato per acquistare un ecografo e quindi per consentire ad Alice di continuare le attività di screening svolte durante le giornate annuali di sensibilizzazione e di ripetere altri progetti di screening quali il PRIA (Prevenzione Ictus Aosta) e ERICe (Emicrania e rischio di Ictus cerebrale). Un progetto quest'ultimo, fortemente voluto dal dr. Giuseppe D'Alessandro, neurologo e fondatore di Alice e sostenuto dalle sezioni Alice Donna e Alice cefalea, per richiamare l'attenzione sulle cause dell'Ictus Giovanile.


Presidente Alice: Sig. ra Lorella Zani
Refente scientifico: Dr. Giuseppe D'Alessandro